Expo 2015, criteri ambientali per Organizzatori di eventi

Vai alla pagina Facebook Vai alla pagina Facebook Vai al gruppo Linkedinnews RSS

Capitolo della Guida agli Acquisti Verdi di EXPO 2015 (scaricabile direttamente dal sito web dedicato di Expo 2015dedicato all'adozione di criteri di Green Procurement per la selezione degli Organizzatori di eventi. 

Questa sezione, in particolare, si riferisce alle buone pratiche applicabili nella realizzazione di eventi ed incontri tematici che saranno organizzati e gestiti dai Partecipanti - sia dentro che fuori l'Expo - prima e durante l'intero Periodo di esposizione.

Indipendentemente dalla loro dimensione, la corretta gestione ambientale di queste iniziative può, infatti, contribuire al successo della sostenibilità dell'evento. I partecipanti sono incoraggiati ad includere criteri verdi negli appalti e nei contratti mirati ai loro fornitori di beni e servizi, poichè essi ricalcano i criteri premianti dei bandi.

Per approfondire la Guida agli Acquisti Verdi clicca qui o visita il sito web dedicato di Expo 2015.

 

I criteri inclusi nel Capitolo Organizzatori di eventi riguardano:

  • Adozione di un Sistema di Gestione Ambientale basato su standard riconosciuti (ISO 14001, EMAS);
  • Certificazione sociale SA8000;
  • Carbon Footprint verificata (ISO 14067);
  • Dematerializzazione dei supporti cartacei e procedure di stampa ecologiche;
  • Cancelleria ecologica (es. FSC o PEFC);
  • Materiali di allestimento e prodotti degli stand riutilizzabili, riciclabili, certificati (es. ECOLABEL);
  • Selezione di menù da agricoltura biologica, a km zero, FairTrade;
  • Stoviglie, tovaglie, posate riutilizzabili o compostabili (UNI EN 13432:2002);
  • Adozione di iniziative per il recupero di cibo e bevande avanzate;
  • Modalità di prevenzione/ riduzione e gestione dei rifiuti prodotti;
  • Comunicazione ambientale onsite;
  • Coinvolgimento e sensibilizzazione dei visitatori sugli obiettivi di sostenibilità e sulle soluzioni di prevenzione adottate;
  • Modalità di gestione di allestimento/disallestimento, compresi mezzi di trasporto per staff e materiali.

 

Come fare per soddisfare i requisiti ambientali?

Gli organizzatori hanno due modalità, in ordine crescente di impegno: soddisfare pedissequamente i requisiti richiesti oppure operare secondo lo standard internazionale per la sostenibilità degli eventi - ISO 20121. Quest'ultima alternativa comporta un vantaggio competitivo importante, visto che oltre a incontrare i criteri ambientali minimi proposti, si allinea allo standard di gestione sostenibile, ISO 20121, scelto dall'Expo 2015. (Contattaci per maggiori informazioni)

Per ogni fase dell'organizzazione di un evento è possibile verificare la propria aderenza ai criteri di sostenibilità attraverso una checklist: Scarica la checklist direttamente dal Sintel, piattaforma di eProcurement della Regione Lombardia.

Per ogni categoria merceologica sono indicati i riferimenti normativi del GPP italiano o europeo di riferimento:  Scarica qui i riferimenti normativi

 

Per conoscere i singoli criteri di accreditamento per ciascuna tipologia di servizio per eventi visita le singole sezioni: 

         
Organizzatori di eventi
27 febbraio 2014
Allestimenti
6 marzo 2014
Catering
13 marzo 2014
Fornitura di prodotti
20 marzo 2014
Packaging
27 marzo 2014

 

Approfondisci nella nostra rubrica dedicata ad Expo 2015 il percorso di sostenibilità dell'evento

Visita l'area dedicata alla sostenibilità su EXPO 2015