Il concerto di Vasco dà il via a PULITO E' ROCK!

Vai alla pagina Facebook Vai alla pagina Facebook Vai al gruppo Linkedinnews RSS

C’e grande attesa per il concerto di Vasco Rossi del 1° luglio al Modena Park (parco Ferrari) ma c’è anche una poderosa macchina organizzativa che ha incluso gli aspetti ambientali, ed in particolare i rifiuti,  tra gli elementi di attenzione. GruppoHERA, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti, in collaborazione con il Comune di Modena,  ha predisposto misure eccezionali per cercare di autoregolare nel migliore dei modi la raccolta differenziata e, allo stesso tempo, proteggere il parco Ferrari. Quello di Vasco è il primo grande concerto rock italiano accompagnato da una campagna di consapevolezza  chiamata PULITOE’ROCK   e rivolta ai visitatori per gestire correttamente i propri rifiuti e ridurre gli impatti sul luogo che ospita l'evento.

Modena Park ecosostenibile, Hera ci spera e lancia "Pulito è rock"

Un piano per affrontare lo show di Vasco Rossi a Modena l'1 luglio, chiamando anche operatori di altre città e senza costi aggiuntivi per la cittadinanza, per garantire i servizi ambientali, idrici ed energetici. Ma anche una campagna intitolata "Pulito è rock" avviata in collaborazione col Comune, per rendere i fan consapevoli dell'importanza di fare del mega concerto una festa sostenibile. 

E' quanto ha organizzato la multiutility Hera nel fine settimana di Vasco Modena Park, una pianificazione che "ha richiesto molta attenzione e comporterà, nei prossimi giorni e sempre piu' con l'avvicinarsi dell'evento, un dispiegamento operativo importante", assicura Hera. Tra le azioni, per esempio, c'è un programma di interventi che comprende l'area del concerto, quelle limitrofe e, per quanto necessario, la città nel suo complesso. Il tutto con l'obiettivo di "garantire alla città e alle centinaia di migliaia di fan i migliori servizi possibili, senza costi aggiuntivi per i cittadini e con una particolare attenzione alla sostenibilità". La multiutility, infatti, ha deciso di partecipare a Vasco Modena Park in qualità di partner tecnico, "mettendo quindi a disposizione le proprie dotazioni, risorse operative e attività straordinarie". 

Ora, pero', visto che i risultati dipenderanno anche dai comportamenti che cittadini e visitatori metteranno in pratica, ecco la campagna di comunicazione "Pulito è rock", con la quale tutti i partecipanti sono invitati a seguire alcuni semplici consigli. Proprio per quanto riguarda i servizi di igiene ambientale, che sicuramente sosterranno lo sforzo maggiore per contenere l'impatto degli ospiti che giungeranno in città, verranno schierate numerose risorse aggiuntive, con persone e mezzi in arrivo anche da altre aree del territorio servito da Hera.

Anche gli altri servizi sono stati potenziati: tutti gli impianti e le reti gestiti da Hera in prossimità dell'area del parco sono già state ispezionate e messe in sicurezza, cosi' come è stata testata la funzionalità dei dispositivi di emergenza, ad esempio gli idranti. Le attività di verifica saranno comunque ripetute anche nei giorni immediatamente prima dell'evento, aggiunge Hera. Infine, squadre di tecnici aggiuntive rispetto alla norma presidieranno la città da punti strategici. In questo modo, nonostante le difficili condizioni del traffico, si tenterà di assicurare interventi quanto piu' possibile tempestivi, fermo restando che le operazioni non strettamente necessarie saranno eseguite solo su indicazione del Centro operativo comunale (Coc), come previsto dalle linee guida per la pianificazione di emergenza.

 



Potrebbe interessarti: http://www.modenatoday.it/cronaca/hera-campagna-rifiuti-modena-park.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/ModenaToday/125552344190121

Fonte  (DIRE)    Modena today
Foto Flickr


 

Condividi: